Visioni afro-futuriste di CYRUS KABIRU
MACHO NNE CYRUS KABIRU

Il Museo africano di Verona e il 39° Festival di Cinema africano presentano

MACHO NNE Visioni afro-futuriste di
CYRUS KABIRU


5 Ottobre- 8 Dicembre 2019

INAUGURAZIONE SABATO 5 OTTOBRE ore 18.00

 

Cyrus Kabiru è un artista pittore e scultore keniano, trasforma la spazzatura in occhiali futuristi e li chiama Macho Nne che in lingua swahili vuol dire quattro occhi.

 'Voglio dare alla spazzatura una seconda chance. Nessuno dei miei occhiali ha le lenti, perché questi occhiali non servono per vedere bene, servono per vedere differente. '

 

Cyrus Kabiru, artista autodidatta proveniente dal Kenya, ha fatto del riciclo la sua prima fonte d'ispirazione e ha trovato nella spazzatura la materia prima per i suoi progetti. Lui dona una seconda possibilità agli oggetti che non ci servono più, cambiandone le funzioni ed accrescendone il valore. La mostra allestita a Verona propone una selezione della fortunata e famosa serie C-Stunners, occhiali da indossare, sculture realizzate con oggetti scartati come viti, fili, cucchiai o tappi a corona, ecc... L'artista propone questa serie attraverso autoritratti fotografici ognuno dei quali preceduto nel titolo dell'opera dal termine "macho nne", che in lingua swahili significa "quattr'occhi", termine dispregiativo per chi deve portare gli occhiali, ma che qui invece assume connotazione positiva. Nella loro materialità questi occhiali, simili a maschere, diventano nuovi prodotti e riflettono su un mondo in cui le identità sono forgiate attraverso l'acquisto e l'abbandono delle merci. L'uso di un paio di C-Stunners permette una nuova prospettiva sulla realtà, ricordandoci quanto un paio di occhiali possano restringere o focalizzare la propria visione, e quindi determinare la propria visione del mondo.


L'espozione è accompagnata da eventi e laboratori Info tel 045 8092199

 

Orari di apertura del Museo :

Da Martedì a Venerdì  9.00-12.30  14.00-17.00  Sabato 9.30-12.30  15-18  Domenica 15-18

 

Museo africano - Missionari Comboniani, vicolo Pozzo 1 37129 Verona (ampio parcheggio)

tel. +39 0458092199   info@museoafricano.org    www.museoafricano.org

Fb Museo MuseoafricanoMa  

Fb  Festival Cinema Africano

 

BIOGRAFIA  Cyrus Kabiru è nato nel 1984 a Nairobi, in Kenia, dove attualmente vive e lavora. Artista autodidatta, le sue opere sfumano i confini tra arte, performance, moda e design. Sono state presentate in numerose mostre di importanti gallerie e musei, tra cui la collezione permanente del Zeitz Museum of Contemporary Art Africa (MOCAA) a Città del Capo, in Sudafrica; lo Studio Museum nella collezione permanente di Harlem, a New York City, USA; la collezione Lemaître, a Parigi, in Francia; la collezione H + F di Han Nefkens, a Rotterdam, Paesi Bassi; Kuona Trust, a Nairobi, in Kenya; Scheryn Art Fund, a Città del Capo, in Sudafrica; e la Collezione Tiroche DeLeon a Gibilterra, tra gli altri. Ultima sua esposizione in Isarele nel 2019.

 

RICONOSCIMENTI Nel 2007 Kabiru ha ricevuto il Young Innovator Award da Sandbox Network, a Londra, nel Regno Unito; Maker Faire Africa Award per la migliore innovazione d'artista - Thinking Outside the Box nel 2010 e riconoscimento degli innovatori di Quartz Africa al Summit degli innovatori di Quartz Africa a Nairobi, in Kenya nel 2016. Nel 2013, Kabiru ha presentato un discorso nell'ambito di "The Young. Il saggio. The Undiscovered "alla TED Talk Conference di Los Angeles, USA e più recentemente Futurismi comparativi / Tavola rotonda Afro-Asian Perspectives ad Art Basel, a Hong Kong, in Cina. E' stato selezionato come uno dei 120 protagonisti della mostra Making Africa - A continent of Contemporary Design (http://makingafrica.net/exhibition/) promossa dal Vitra Design Museum ed esposta in sedi museali prestigiose europee e degli Stati Uniti.

 

SMAC GALLERY La galleria, che cura la produzione dell'artista, è stata fondata nel 2007 a Stellenbosch, in Sudafrica.  Fin dalla sua istituzione, SMAC si è concentrata sulla presentazione del lavoro di artisti sudafricani emergenti e di mezza carriera, nonché di artisti internazionali affermati. Oltre al suo programma contemporaneo, la galleria presenta regolarmente mostre e progetti storici su larga scala nazionale ed internazionale in un dialogo globale. https://smacgallery.com/