NIGRIZIA DICEMBRE 2018
Area Download:
scarica file
NIGRIZIA DICEMBRE 2018

ABBONATI QUI!

http://store.fondazionenigrizia.org/abbonamenti/nigrizia-abbonamenti/?rel=nigrizia 

 

Carissimo/a,
è in uscita Nigrizia di dicembre 2018.

Ti segnalo alcuni articoli interessanti per l’animazione missionaria.  

Chiesa è missione

Algeria. Pellegrini testimoni della speranza.
Orano (Algeria). L’8 dicembre la beatificazione del vescovo Pierre Claverie e di altri 18 martiri (uccisi tra il 1994 e il 1996).

Sud Sudan. “Il nostro popolo è esausto”.

Mons. Edward Hiiboro Kussala, presidente della Conferenza episcopale di Sudan e Sud Sudan, si esprime sui recenti accordi di pace e sulle priorità per porre fine al conflitto.

Breviario

Rd Congo. Munzihirwa verso la beatificazione.
Conclusa la fase diocesana della causa di beatificazione di mons. Christophe Munzihirwa, arcivescovo di Bukavu, assassinato il 29 ottobre 1996.

USA. No a cristiani razzisti.
Nella lettera pastorale, i vescovi condannano il peccato del razzismo e della discriminazione. 

Eritrea. Ancora uno stato-prigione.
Continua la repressione del governo anche dopo gli accordi di pace tra Addis Abeba e l’Asmara. Padre Mussie Zerai denuncia.

Rd Congo. Si chiude l’era Monsengwo.
Dopo la lunga esperienza pastorale, il cardinale Monsengwo lascia la guida della diocesi di Kinshasa.

Nigeria-Niger. Suore e preti rapiti.
Padre Pierluigi Maccalli (Sma) ancora nelle mani dei rapitori.

Incontri e volti.

Il vertice sulla Libia non si occupa della sofferenza.

La conferenza voluta dal governo Conte e dall’Eni è stata un bluff.

Parole del sud.

Voto avvelenato. Lo sconfitto è il Brasile.
Bolsonaro, presidente neo eletto, ha raccolto lo scontento collettivo. 

Tatalita

Così mia madre ha incontrato il Centrafrica.

I genitori di suor Elianna in visita in Centrafrica.

Editoriale

L’Italia smetta di alimentare la guerra nello Yemen.
È inaccettabile che il nostro paese continui a vendere armi al regime saudita, principale responsabile della catastrofe umanitaria nello Yemen.

Da non perdere: dossier
Land grabbing in crisi? Il fenomeno dell’accaparramento delle terre sembra mostrare delle crepe.

 

Buona lettura, Efrem