Riabilitazione delle due scuole della missione di Grimari e aiuto per ogni alunno
Scuola per tutti - Emergenza Umanitaria in Centrafrica
Da dove nasce l'emergenza?

In RCA - Repubblica Centrafricana le scuole sono chiuse da dicembre 2012 a causa dell'insicurezza determinata dal conflitto tra forze governative e gruppi ribelli.

Nella missione di Grimari ci sono due scuole:

Scuola elementare: 6 classi con circa 400 alunni

Scuola secondaria: 7 classi con circa 600 alunni (le prime classi sono composte in media da 110 alunni ciascuna).

Durante la guerra sono state sfondate le porte delle scuole e sono stati portati via i testi della biblioteca scolastica, oltre ad alcuni tavoli degli insegnanti. Qualche banco è stato anche usato come legna da ardere per cucinare.

Si prevede che per il prossimo anno scolastico circa 800 alunni potranno riprendere la  frequenza alla scuola di Grimari, mentre altri saranno costretti ad abbandonare definitivamente o non potranno comunque ritornare nelle due scuole della missione.

Per fare fronte a questa grave emergenza si chiede un aiuto per facilitare il ritorno e la ripresa della scuola, con le seguenti iniziative:

A) Fornitura ad ogni alunno di un kit d'inizio scuola costituito da:

- 5 quaderni di diverse pagine (in genere non ci sono testi scolastici per gli alunni ma si usano i quaderni)

- penna a sfera bleu e rossa

- Matita e gomma

- Righello

Il tutto verrebbe a costare l'equivalente di 6 euro per alunno (=3936 FCFA)

6 euro per 800 alunni                                                                                      =4.800euro

 

B) Riparazione porte, scrivanie, sedie e qualche banco, tinteggiatura          =4.000euro

C) Acquisto testi scolastici, soprattutto per liceo                                           =1.000euro

D) Transporto e varie                                                                                      =   200euro

                                                                                                                    -------------------

                                                                                                         Total      10.000euro

 

Il progetto prevede, inoltre, il sostegno con interventi di emergenza per le diocesi di:

1)  Bangassou con €.10.000

2) Mabaiki con €.10.000

e per le comunità comboniane del Centrafrica con €.5.000

per un totale complessivo di €.35.000